Founder

Mariaelisa Russo

Psicologa

Mi chiamo
Mariaelisa Russo
e sono una psicologa, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Campania n.5960, con una forte passione per il tema della genitorialità.

Sono specializzata in psicodiagnostica e valutazione psicologica di base. Sono anche criminologa, esperta di psicopatologia e politiche per la sicurezza sociale. Opero nel campo del coaching individuale e di gruppo per la crescita personale e per il miglioramento delle relazioni. promuovo il benessere individuale attraverso la   mindfulness. Mi occupo di progettazione sociale, in ambito pubblico e privato. Collaboro con l’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli. Ricevo on line, nel mio studio di Caserta e in vari studi professionali privati.

Ho una forte passione per il tema della genitorialità. Durante l’attesa del mio primo figlio sono andata alla ricerca di informazioni sull’esperienza che stavo vivendo. Ho provato sulla mia pelle che diventare genitore è un fenomeno del tutto naturale. Ma l’essere genitore è un’attività impegnativa e non ci sono istruzioni per l’uso. Cercando indicazioni nei libri, mi sono ritrovata tra le mani il testo di J. Bowlby “Una base sicura”. Sono stata illuminata dalle sue scoperte sulla relazione di attaccamento tra madre e figlio. Da allora ho deciso di coltivare lo studio della psicologia e ho lasciato il lavoro di consulente di marketing. Ho conseguito la laurea triennale in teorie e tecniche psicologiche per la persona e la comunità e la laurea magistrale in psicologia clinica. Amo conoscere e studiare, per questo ho continuato gli studi conseguendo Master universitari di I e II livello, oltre a numerose altre esperienze formative che hanno arricchito il mio bagaglio di competenze, integrandolo anche con le tecniche di mindfulness ed ipnosi. Mi piace meditare e scavare nelle profondità dell’anima. Attualmente esercito la professione di psicologa, occupandomi soprattutto di genitori, relazioni familiari e crescita personale. Mi ispiro ad un approccio che si basa sul rispetto reciproco, che aiuta a sviluppare le abilità e le competenze dei figli, mettendo al bando qualsiasi forma di prevaricazione e violenza, spesso ritenuta necessaria per finalità educative. Promuovo l’acquisizione di stili di comportamento positivi ed efficaci, per aiutare i genitori a migliorare le relazioni familiari.

Menu